COLTIVAZIONE E LAVORAZIONE

Theobroma cacao significa "cibo per gli dei". Questo è anche il nome botanico della pianta del cacao. Essendo una pianta tropicale, il cacao necessita di ambienti caldi ed umidi e di terreni ricchi di umus.
I frutti sono di forma ovale, con un colore che varia dal giallo all’arancio. All’interno del frutto si trova una polpa biancastra nel quale sono immersi i semi. Ogni frutto puo’ contenere dai 20 ai 40 semi

Giunti a maturazione, i frutti vengono raccolti ed aperti per estrarre
i semi e farli essiccare. Successivamente vengono puliti e selezionati,
per essere pronti ad un processo di torrefazione, simile a quello dei
chicchi di caffè. Infine, tolto il loro guscio, da essi si estraggono
i grani di cacao. Dai grani macinati, si ottiene la MASSA DI CACAO.
La massa, pressata, consente di essere liberata da un’alta percentuale
di burro di cacao. Da quest'ultimo, prima sistemato in pani e poi macinato,
si ottiene finalmente la POLVERE DI CACAO.



Il Brasile è uno dei maggiori produttori mondiali
di cacao, insieme alla Costa d'Avorio, al Ghana, alla
Nigeria, al Camerun ed a tutta l'America centrale
fino al Messico.

Cioccolata.me